CHI SIAMO

Chi Siamo

FONDAZIONE VITTIME DELL’AMIANTO “BEPI FERRO”

Il 23 aprile 2008 si è costituita la Fondazione Vittime dell’amianto “Bepi Ferro” per dare voce a quei lavoratori esposti all’amianto che negli ultimi decenni sono stati definiti “lavoratori invisibili”, perché di amianto si parla raramente e malvolentieri e perché la maggioranza di loro è in pensione o si avvia alla pensione, ed ha quindi poca voce nella società.

Eppure la vicenda dell’amianto rappresenta, simbolicamente, la esemplificazione di ciò che noi non vogliamo e detestiamo: l’indifferenza al valore della salute nel lavoro, l’accettazione rassegnata che il prezzo da pagare per il lavoro non sia solo la fatica ed i sacrifici, ma anche la loro stessa integrità fisica.

La Fondazione che si è costituita non ha fini di lucro. Essa si propone di perseguire esclusivamente finalità di solidarietà sociale e di svolgere la propria attività nel settore della ricerca e assistenza sociale e della beneficenza. In particolare la Fondazione ha i seguenti scopi:
1) L’attuazione di iniziative volte al sostegno della ricerca scientifica e medica e più in generale alla sovvenzione di ogni opportunità di studio, diagnosi e cura delle patologie determinate da esposizione professionale ad amianto, nonché allo sviluppo dello studio, della prevenzione e della cura di dette patologie.
2) Incrementare l’istruzione e l’attività di coloro che desiderano dedicarsi o già si dedicano ad attività di prevenzione delle malattie professionali e degli infortuni sul lavoro, con prestazioni a favore di Istituti o Enti aventi scopi analoghi, ogni iniziativa intesa ad approfondire e diffondere la conoscenza della prevenzione delle malattie professionali e degli infortuni sul lavoro, nell’ambito dell’attività sociale.